Viareggio


Una notte la Galleria bruciò. Le costole di legno, incurvate a fare la cupola, sembravano tronchi di scheletro sconquassati da un furore infernale; avvampò tutta come si vergognasse, arse, si estinse, divenne cenere.

( Mario Tobino – Sulla spiaggia e di là dal molo, pag.171 – Arnoldo Mondadori Editore – 1976 )

Un commento Aggiungi il tuo

  1. rossellaniccolai ha detto:

    La nascita e sviluppo di Viareggio è interessante. Dovrebbe essere più conosciuta anche dai suoi villeggianti. Ho portato, alcune volte, i ragazzi (sono insegnante) per scoprirla un po’ e vedere le decorazioni liberty che ancora sono testimonianza del suo non lontano passato. Grazie per il suo contributo.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...