Mario Tobino, Viareggio – Gran Caffè Margherita


[…] Gran Caffè Margherita, che aveva grazia ed eleganza. Era composto da un corpo centrale e due ali. Era fatto di colonnine e di vetri; i pavimenti erano di legno come sulle tolde, di un bel colore bruno. D’estate era tutto aperto, l’aria vi regnava da assoluta padrona.

Sotto la pensilina di destra, tinta come tutto il resto di grigio, si vedeva in certi dopopranzi, in un suo angolo, Giacomo Puccini. […] In quell’angolo del Margherita lo vidi sempre con simile espressione come quel luogo fosse da lui scelto quando era vinto dalla sconsolatezza e lì potesse in un sonnolento rifugio, lentamente riaversi.

[…] Il Margherita era a quel tempo il locale più elegante di Viareggio, il più aristocratico.

( Mario Tobino – Sulla spiaggia e di là dal molo, pag.171 e 172 – Arnoldo Mondadori Editore – 1976 )

Viareggio - Gran Caffè Margherita - foto tratta da Nuova Viareggio Ieri N.8-agosto 1993
Viareggio – Gran Caffè Margherita – foto tratta da Nuova Viareggio Ieri N.8-agosto 1993
Viareggio - Gran Caffè Margherita oggi
Viareggio – Gran Caffè Margherita oggi

One Comment Add yours

  1. marzia scrive:

    Grande Tobino…
    Come uomo innanzitutto.
    Ho scoperto, grazie a questa sollecitazione, che è morto ad Agrigento..

    Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...