Lorenzo Viani, Sperperatori e consumatori d’ossigeno del molo di Viareggio


Viareggio - Il vecchio faro sul molo - Foto del Centro Documentario e Storico di Viareggio
Viareggio – Il vecchio faro sul molo – Foto del Centro Documentario e Storico di Viareggio

Durante le vacanze estive le lezioni di psicologia sperimentale continuavano sul pietrato del molo di Viareggio: la famosa Università degli apuani, di cui era magnifico rettore il poeta Ceccardo Roccatagliata Ceccardi. Allo sperone del sole d’agosto, su quelle pietre infuocate della Gonfolina, resistevano soltanto i peripatetici psicologi, i pescatori di traina e i «consumatori d’ossigeno»: chiamavano così nel paese una congrega di signori ben portanti, in su con l’età, puliti e garbati, sempre insieme e d’accordo come i maiali di macchia, i quali, per la corporatura ragguardevole, sembravano tante antiche bombole d’ossigeno ripiene. I «consumatori d’ossigeno» si sedevano, uno tocca l’altro, sul muricciuolo della diga sotto il fanale rosso; il primo ossigeno, il più puro, il più fresco e compatto era di loro. Dal viso dei «consumatori d’ossigeno» si arguiva che la loro vita era trascorsa in archivi, anagrafe e tra inserti logori dal tempo, perchè la loro pelle aveva preso della pergamena.

Vicino ai «consumatori d’ossigeno», sempre misurati, sobri, con un tiraggio di fiato medesimo, c’erano gli sperperatori d’ossigeno, gli psicologi i quali nell’enfasi della discussione talvolta aprivano bocca e lasciavano parlare lo spirito.

I pescatori di traina, con tutta l’anima agganciata all’amo aescato di baccalà molle, denominati per ispregio «governatori di pesci», stizziti dal cicaleggio psicologico proverbiavano, da vecchi marinari ridottisi in terra ferma: – Quel fiato asserbatevelo per quando sarete ridotti al pan bianco, che sarebbe l’ultimo viatico, – ma gli psicologi parlavano, parlavano, parlavano.

 (Lorenzo Viani, Il nano e la statua nera – Sperperatori e consumatori d’ossigeno –  Vallecchi, 1943)

Viareggio - Il molo - 2013
Viareggio – Il molo – 2013

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...