Luigi Testaferrata, Le Alpi Apuane


La barca filava tranquilla […].

La spiaggia, dalla lontananza da cui la guardavo, s’era appiattita: un filo giallo con qualche casa appena delineata e una breve riga di verde alle spalle, la pineta bassa bassa.

Le Alpi Apuane alle spalle di Forte dei Marmi in una vecchia foto tratta da Versilia giovinezza del mondo -  Pacini Fazzi Ed. 1982
Le Alpi Apuane alle spalle di Forte dei Marmi in una vecchia foto tratta da Versilia giovinezza del mondo – Pacini Fazzi Ed. 1982

Sopra, le montagne raggiungevano altezze incredibili. Riscoprivo la terra, avevo la senzazione netta della bellezza e della grazia di tutti i posti: come in un grande anfiteatro la cui curva estrema aveva il fresco celeste, il grigio, il bianco, il verde del Gabberi, del Matanna, del Monte Croce, del Monte Forato, della Pania della Croce, del Corchia, dell’Altissimo, del Folgorito, vedevo i paesi del nostro futuro. Pietrasanta sotto Capriglia e Capezzano, Vallecchia, le cave della Ceragiola all’ingresso di Seravezza, Minazzana, Giustagnana, la Cappella, Azzano.

 

 

( Luigi Testaferrata, “L’Altissimo e le rose”, 1980 )

Le Alpi Apuane dal pontile di Forte dei Marmi ai giorni nostri
Le Alpi Apuane dal pontile di Forte dei Marmi ai giorni nostri

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...