Sebastiano Vassalli,  Bolgheri, oltre i cipressi


Dalla collina di Bolgheri a San Guido, “giù de’ cipressi per la verde via” di carducciana memoria scendono ora le automobili e si immettono in quella via Aurelia che forse ai tempi del poeta recava ancora qualche vestigio delle sue origini romane, e adesso è un nastro d’asfalto percorso in entrambe le direzioni da due file ininterrotte di automobili e di Tir.

Bolgheri
Bolgheri

La stazione ferroviaria di Bolgheri, dove il Carducci avrebbe potuto scendere e “ristare” obbedendo al richiamo dei cipressi, forse non è diversa da com’era allora, ma il progresso dei nostri giorni non è più certo rappresentato, in quest’angolo della Maremma, dallo sferragliare di una locomotiva, anzi di una “vaporiera” che attira a se schiere gioiose di puledri e lascia indifferente l’ “asino bigio”, simbolo della stupidità umana; il progresso, oggi, è una superstrada a sei corsie che dovrà prendere il posto della vecchia Aurelia e che, secondo un progetto poi fortunatamente accantonato, avrebbe dovuto scavalcare i cipressi mediante un gigantesco viadotto. Con buona pace del Carducci e di sua nonna Lucia che sta sepolta lassù, in cima al colle di Bolgheri…

Ogni progresso ha i suoi simboli. E c’è anche un altro progresso che viene dopo la vaporiera e i viadotti e si preoccupa, soprattutto, di dare un futuro al mondo e un mondo al futuro.

Questo progresso, come quello antico, deve fare i conti con i suoi “asini bigi” ed è presente anche qui: un po’ appartato, tra il mare e la ferrovia. Nella quiete di una natura sottratta alla devastazione dell’uomo.

 […]

 

( Sebastiano Vassalli, “Bolgheri, oltre i cipressi” – tratto da “Airone” N. 70, febbraio 1987 )

Bolgheri - Padule
Bolgheri – Padule

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...