Guido Carocci, Casciana e Palaja


Ed anche in questa valle frequentatissima, specialmente per il concorso che richiamano annualmente le celebri terme di Casciana, l’artista e lo studioso avrebbero modo di trovare il più vivo godimento, tanti sono gli edifizi che ricchi d’opere d’arte sorgono framezzo agli opulenti vigneti che ricoprono le deliziose colline.

PALAJA — CHIESA PLEBANA DI S. MARTINO - Foto tratta dal libro "Il Valdarno da Firenze al mare", 1906
PALAJA — CHIESA PLEBANA DI S. MARTINO – Foto tratta dal libro “Il Valdarno da Firenze al mare”, 1906

Come una semplice parentesi aperta in mezzo all’escursione del Valdarno, vogliamo però ricordare uno de’ luoghi più attraenti di quella valle: il vecchio paese di Palaja, per aver modo di additare due chiese monumentali che rappresentano tipi singolari dell’architettura del XIII e del XIV secolo: la vecchia Pieve che fu modernamente restaurata del tutto e la Pieve di S. Andrea, nella quale, oltre al gentile aspetto esterno, sono da ammirare i resti di un bell’altare della maniera di Giovanni Della Robbia.

( Guido Carocci, Il Valdarno da Firenze al mare, 1906 )

PALAJA — PIEVE VECCHIA DI S. MARTINO VISTA DA TERGO - Foto tratta dal libro "Il Valdarno da Firenze al mare", 1906
PALAJA — PIEVE VECCHIA DI S. MARTINO VISTA DA TERGO – Foto tratta dal libro “Il Valdarno da Firenze al mare”, 1906

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...