Renato Fucini, Pisa – Dante


Pisa - Piazza dei Cavalieri, dove sorgeva la Torre dei Gualandi
Pisa – Piazza dei Cavalieri, dove sorgeva la Torre dei Gualandi

NERI
L’ho letto,sai?

CECCO
L’hai letto? O che ti pare?

NERI
Te l’ho a diʼ giusta? ʼ’Un ci ho capito un’acca.
N’ho letti un canto o dua, così pel fare ;
Ma ho smesso. O se ʼun si sa quer ch’armanacca!

Da principio ʼmprincipia a camminare ;
Poʼ doppo entra ʼn dun bosco, e poʼ si stracca ;
Trova ʼna Lontra e lui vole scappare …

Buggerate, ti dio, le dice a sacca.

Ho letto anco la storia d’Ugolino.
Lì, poi, si butta a faʼ troppo ʼr saccente
E a daʼ bottate all’uso fiorentino.

Tu sentissi che robba ʼmpeltinente!
O che ʼun s’è messo a diʼ, questo lecchino,
Che Pisa è ʼr vituperio delle gente!

 

Firenze, 1871

 

Pisa - Piazza dei Cavalieri, la targa posta dove sorgeva la Torre dei Gualandi
Pisa – Piazza dei Cavalieri, la targa posta dove sorgeva la Torre dei Gualandi

 

Note: 

Lontra = lonza
ʼmpeltinente = impertinente

 

(Renato Fucini, Le poesie di Neri Tanfucio)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...