Enrico Pea, Il Maggio


Seravezza
Seravezza

Il “Maggio” trae la sua origine dalle sacre rappresentazioni ed il nome battesimale dalle feste del mese mariano in onore della madre di Dio fattosi òmo.

Una fioritura di rose maggioline sul sagrato della chiesa, e il popolo di Versilia a mezzo cerchio, attonito, in attesa che dalla porta maggiore apparissero le persone del dramma: scendessero le scalinate di marmo, gravemente, con i loro paramenti celesti, azzurri, rossi, oro.

Doveva essere così:

L’Angiolo annunziatore visitava la Vergine d’Israele e diceva:

Ave, o prescelta del Signore Iddio!
Bene ti sia, Vergine rischiarata
da chi su tutto a ogni potestate,
benedetta servente senza macchia
Concepita di luce: Luce e Gloria
ti sarà prole: L’Uno, Re dei Re!

La Vergine si turbava e diceva:

Come germoglierà grano dal sasso?
Come fiorire può stelo non nato?
Come volare senz’ale un augello,
barca andare sul mare senza chiglia?
Niuno m’ha tocca: ferita non sono.

L’Angiolo la rassicurava e diceva:

Allo spirito Dio che si compiace
nutrire te d’amor senza peccato
nullo mistero è per Lui Misterioso:
Quegli che alberga nel tuo seno è Santo!
Non il trono di Davide gli basta;
ché poco è soglio a tutto il reame
senza confine regnerà sui regni
eterno Re su tutti i Re caduchi.

Appariva San Giuseppe e si prostrava davanti a Maria già adombrata dallo Spirito Santo.

Così la prima parte del Mistero si conchiudeva: La prima giornata era al suo termine:

Maggio, rose fiorite, ciel turchino

La Madonna si metteva in viaggio per Gerusalemme.
Gesù nasceva senza logica di mesi.
Spuntavano in alto le stelle codate: giungevano i Magi, stanchi del lungo andare, e dietro loro il popolo.
Poi un fragore di armati comandati da Erode ricercavano il Nato.

[…]

( Enrico Pea, tratto da “Il Maggio”, 1926 – racconto presente nel libro “Memorie e Fughe (1926-1958)” – Edizioni ETS, 2001 )

Seravezza
Seravezza

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...