Alessandro Morrona, Pisa – Il Battistero


Pisa - Piazza dei Miracoli - Battistero
Pisa – Piazza dei Miracoli – Battistero

Il Battistero Pisano, altro monumento considerevole di quei floridi giorni ebbe incominciamento co’ doni di Ruggero Re di Sicilia nell’agosto del 1152 e fu condotto a fine nel 1164 con un volontario tributo di 34.000 famiglie della Repubblica.  […]

Sì bell’Edifizio in forma rotonda graziosamente s’innalza sull’imbasamento ampio, e decente, e che tutto con lastre di marmi bianchi, e cerulei ben commesse, con ricchezza di colonne, d’intagli, di bassi, e di toni rilievi dimostra novità, saldezza, magnificenza e proporzione. […]

Le tre Porte quivi simmetricamente scompartite sono d’intagli, e di sculture adorne; e per tal genere la principale a rincontro del Duomo signoreggia. Ella è fiancheggiata da due grosse colonne, e da due spirali più piccole colla superficie a opera di sottile intaglio. […]

Nel fregio sovrapposto sono spartite undici figure di mezzano rilievo, e tre figure intere di tondo rilievo forse di mano di Giovanni Pisano posano sopra di esso. […]

( Alessandro Morrona, brano tratto da “Compendio di Pisa illustrata”, 1798 )

Pisa - Piazza dei Miracoli
Pisa – Piazza dei Miracoli

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...