Tiziano Terzani, “Questa città l’abbiamo fatta insieme”


Firenze - 2015 - 07 - 09 - DSCF0022
Firenze – Panorama

I Terzani vengono da un posto che si chiama Malmantile, a qualcosa come 20 o 25 chilometri da Firenze, un posto sull’Arno, vicino a Pontedera. […]

Sapevo che i Terzani erano stati scalpellini. Ora, scalpellini voleva dire tante cose, ma lì evidentemente voleva dire tagliare la pietra serena per fare i lastricati delle strade e soprattutto dei marciapiedi di tutta Firenze, tagliare le pietre per le case, le soglie e così via.

Per questo quando incontrai per la prima volta i Guicciardini, dall’alto del loro Palazzo guardando Firenze dissi :

«Questa città l’abbiamo fatta insieme. Voi con le idee e i soldi, noi mettendoci la mano d’opera. Perché le pietre di questo Palazzo le avranno tagliate i miei antenati».

Scoprimmo una cosa curiosa a Malmantile: c’era un posto che si chiamava la Cava Terzani, un posto in cui questa famiglia per secoli e secoli cavava la pietra, la tagliava e la portava a Firenze. T’immagini era un lavoro da egizi che costruivano le piramidi, quello di portare quelle pietre in città!

[…]

(Tiziano Terzani, La fine è il mio inizio, pag.30 – Longanesi, 2006)

3 Comments Add yours

  1. lauramacky scrive:

    I don’t understand Italian but I do understand the picture! I have been to Florence and even climbed all those steps in that Duomo! It was a beautiful city. We loved Italy.

    Mi piace

    1. Carlo Rossi scrive:

      Tank you and greetings from Tuscany.

      Liked by 1 persona

      1. lauramacky scrive:

        You’re welcome. Greetings from California Carlo.🙂

        Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...