Idelfonso Nieri – “Papa Sisto non la perdonò neanco a Cristo!”


Festa del patrono in campagna
Festa del patrono in campagna – Immagine tratta da “Come eravamo – Lucca” – Edito Il Tirreno

Tu questo fatterello di certo lo saprai, ma io lo racconto, perchè c’è sempre qualcuno che le cose le sente dire la prima volta.

Raccontano che una volta in una città c’era un Crocifisso prodigioso, che mandava lagrime dagli occhi e acqua e sangue dalla piaga del costato. Era un Crocifìsso grande più d’un omo; e c’era sempre la calca del popolo, e i voti e le limosine piovevano.

Ora accadde che Papa Sisto passando da quella città sentì dire di questo Crocifisso miracoloso; lo volle vedere e ci andò. Si fece vicino e guardava, e difatti cominciò a vedere che gli occhi s’inumidivano e la piaga gocciolava.

Papa Sisto era un certo tòmo!…

Era stato porciaro e aveva fatto il mammalucco tanti anni per doventar papa, ma rivendeva cento volte in galera quanti ne aveva dintorno. Nella sostanza era buono, ma dormiva con un occhio aperto e non voleva fuffigni.

Sbilurciò un pezzo e gli parve una certa cosa….

Non la poteva digerire! Non sapendo come fare per sincerarsi, tutto a un tratto gli viene un’idea: agguanta uno stocco (a que tempi portavano l’arme anco i Papi!) e con tutta la forza lo pianta nel ventre alla statua dicendo: «Come Cristo t’adoro e come legno ti spezzo!»

Allora dice che si senti un urlo disperato, perchè dentro c’era rinchiuso uno che con certe spugne faceva quella burletta!

E di qui è venuto anco quell’altro dettaggio:

«Papa Sisto non la perdonò neanco a Cristo!»

 

( Idelfonso Nieri,  “Come Cristo t’adoro!” , tratto da “Cento racconti popolari lucchesi”, 1908 )

2 Comments Add yours

  1. e in effetti questo non lo sapevo…🙂

    Liked by 1 persona

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...