Arnaldo Bonaventura, Barga 3


Barga - Campanile del Duomo e Scalaccia
Barga – Campanile del Duomo e Scalaccia – Immagine tratta da “I Bagni di Lucca, Coreglia e Barga” di Arnaldo Bonaventura, – Istituto Italiano d’arti grafiche Editore, 1914

Il Duomo si erge maestoso su di un vasto piazzale, detto l’Arringo, circondato da alte mura, ove in antico si radunava il Consiglio. Veramente incantevole è la veduta che di là si presenta allo sguardo : in basso il largo e verdeggiante piano di Barga: all’intorno innumerevoli e vaghi paeselli: in fondo le Alpi Apuane, colla ripida Pania e col singolarissimo Monte forato.

Sul piazzale dell’Arringo vedesi l’antico Palazzo Pretorio, già residenza dei commissari e potestà di Barga. All’esterno dell’ingresso, sorretta da un pilastro d’angolo, sporge una grande tettoia. Sui muri sono gli stemmi de’ governatori di Barga, nominati a rappresentare la Signoria di Firenze.
[…]

Sul prato dell’Arringo si solevano giustiziare tanto i colpevoli di delitti comuni, quanto coloro che cadevano in mano dell’Esecutore di Giustizia per reati politici : come avvenne a quel tal Marchetto da Montefegatesi, che, per aver favorito i Pisani contro i Fiorentini, fu preso e « fu impiccato li in Arringo, al pero, a di 4 marzo 1501 », secondo narra Jacopo Manni nelle sue Cronache di Barga. Dell’Arringo discende una lunga scalinata, chiamata comunemente Scalaccia.
[…]

 

( Arnaldo Bonaventura, I Bagni di Lucca, Coreglia e Barga – Istituto Italiano d’arti grafiche Editore, 1914 )

 

 

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...