Mazzarosa Antonio – Lucca: giro per la città – S.Martino -1


 

58-lucca-s-martino
Lucca – S.Martino – Immagine tratta dal libro “Guida di Lucca e dei luoghi più importanti del Ducato” di A.Mazzarosa, 1843

 

S.Martino è il secondo gran tempio che passato il mille s’incominciasse a fabbricare in Italia, precedendolo S. Marco di Venezia principiato il 1043, e il nostro nel 1060. Anselmo Badagio milanese, qui vescovo, poi papa sotto nome di Alessandro secondo, fu quegli che lo fece edificare, da quale architetto non si sa, e in soli dieci anni a tal termine lo condusse da essere consacrato; funzione ch’egli stesso, allora pontefice sommo, venne a fare in persona il 1070. Donde avvenne che la consacrazione del nostro duomo precedette quella di S. Marco, accaduta il 1084, e molto più della primaziale di Pisa che andò al 1118. Queste notizie rilevano assai, per mostrare che i Lucchesi ebbero a quel tempo non solo il coraggio di porre mano a tanta mole, ma inoltre i modi e il forte volere da proseguirla e terminarla in cosi breve spazio : ciò che era fuori dell’usato da altri popoli ben più ricchi e potenti.

La facciata interna, l’atrio e il campanile sono assai più antichi, ed a quello che pare appartenevano ad una chiesa, larga forse quanto la presente, di cui si hanno memorie del 735: le quali parti del vecchio tempio, che nel resto minacciava rovina, furono conservate nel nuovo. La facciata esteriore, che è a tre piani con altrettanti ordini di colonnette su cui girano gli archi, delle quali quelle al secondo piano vanno digradando verso i lati, fu fatta il 1204 dallo scultore Guidetto; è dello stile detto gotico ornato, e manca tuttora del frontone. Gli ornamenti dell’ atrio sono del 1233.

Finalmente il 1308 questa chiesa fu ingrandita dalla parte del coro di altre 14 braccia. Si osservi sotto l’atrio l’alto rilievo nella lunetta sopra la porta minore a sinistra, che è opera di Niccola da Pisa, il restauratore della scultura, fatta intorno al 1233 ; assai lodata dal Vasari e meritamente, essendovi molte figure ben disegnate, ben disposte, e animate da veri affetti.
[…]

 

(  Mazzarosa Antonio – brano tratto da “Guida di Lucca e dei luoghi più importanti del Ducato” – 1843 )

Lucca - San Martino - 2013 06 25 - 2
Lucca – San Martino – 2013

One Comment Add yours

  1. agenda19892010 scrive:

    buona sera. mi sono sempre piaciute le immagini ottocentesche….quello stile introvabile, nitido più vero che nelle fotografie….

    Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...