Mazzarosa Antonio – Lucca: giro per la città – Uscendo da S.Martino


lucca-2013-06-25-dscf0686

Nell’uscire di chiesa si dia un’ occhiata alla magnifica fontana che qui zampilla dal 1832, e alla elegante vasca di marmo carrarese. Fu un felice concetto del famigerato architetto il Cavaliere Lorenzo Nottolini, di fare che l’acquidotto comandatogli per l’acqua da bere servisse anche a condurre acqua d’ornamento. Dall’altezza del getto, che è di presso a 14 braccia (metri 8,27) e dal livello del suolo in un punto di mezzo tra il basso e l’alto della città, si rileva che 1′ acqua potabile potrà per tutto arrivare per lo meno ai primi piani delle case; comodità molto valutabile.

Andando a diritto per la piazza quella fabbrica a manca unita col campanile è il Monte di Pietà. Questa era tutta in belle pietre all’esterno, e mirabilmente armonizzava col Duomo, a cui anzi aggiungeva maestà ; ma verso la fine del passato secolo fu ricoperta di calce, e ridotta per ignoranza allo stato presente. Si osservi sulla dritta il palazzetto con portico, di soda e bella architettura: si vuole sia opera del celebre Bartolomeo Ammannati.

Gli affreschi a colori nella casa di fianco alla cattedrale, quantunque molto danneggiati dal tempo, danno però sempre un’alta idea di chi gli fece, che fu Agostino da Massa; come dà un’alta idea di Zacchia detto il vecchio quel fregio di centauri alla raffaellesca, che si scorge tuttora assai nel fianco della casa di faccia alla cattedrale verso la chiesa di S. Giovanni ; ove si entrerà per la piccola porta in faccia alla stessa casa. Questa chiesa, a tre navi e a croce latina, è antichissima, e a quello che si crede è opera dei Longobardi. Belle sono le sue proporzioni che ricordano tuttora i buoni tempi romani ; ai quali appartengono diversi dei capitelli e alcune colonne, resti di edifizj antichi.

In faccia all’altare è il Battistero, vasto edifizio quadrato, con cupola gotica, e quantunque disadorno fa della impressione per la sua grandezza. Credesi anche questo in origine di costruzione longobardica, alterato poi in epoche posteriori.

[…]

 

 

(  Mazzarosa Antonio – brano tratto da “Guida di Lucca e dei luoghi più importanti del Ducato” – 1843 )

lucca-il-battistero-visto-dalla-porta-del-duomo
Lucca – Battistero visto dalla porta del Duomo – Immagine tratta dal libro “The Story of Lucca” di Janet Ross and Nelly Erichsen – 1912

lucca-2013-06-25-dscf0723

One Comment Add yours

  1. fulvialuna1 scrive:

    Che bello questo entrare, uscire, avviarsi….un vero giro turistico🙂

    Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...