Carlo Lorenzini (Collodi) – I misteri di Firenze – 2 – Due uccelli di rapina – 1


firenze-piazza-della-signoria-immagine-tratta-dal-libro-firenze-di-e-muntz-1899
Firenze – Piazza della Signoria – Immagine tratta dal libro “Firenze” di E.Muntz – 1899

Il palco del Cavaliere, come abbiamo detto, era il N.° 1  second’ordine.

Nel palco N.° 2 si venne a sapere semplicemente che Santa-Fiora era stato insultato da un dominò.

Nel palco N.° 4 fu raccontato che una maschera aveva insultato gravemente il Cavaliere di Santa-Fiora.

Nel palco N.° 6 un giovine diceva a diverse signore:
— Sapete il fatto ?  Santa-Fiora ha ricevuto uno schiaffo da una maschera.
— Possibile ! e il motivo ?…
— Pare, per affari di gonnella.

Nel palco N.° 10  l’avventura era in questi termini:
— Insomma il povero Santa-Fiora si è trovato a un brutto giuoco !
— Cosa gli è accaduto ?…
— Una maschera gli ha dato una bastonata sul capo ! Così mi hanno detto.
— Senza provocazione ?
— Si suppone per antichi rancori politici.

Nel palco N.° 15 l’accaduto si raccontava cosi:
— Che fatto orribile !
— Cioè ?
— Si dice che Santa-Fiora abbia avuto una stilettata da una maschera.

Nel palco N.° 20  una signora domandava ad un giovine che entrava tutto ansante:
— È vero che Santa-Fiora è stato stilettato da una maschera ?
— Purtroppo ! me l’ha detto un tale che è amico d’un amico del medico che è stato chiamato a fasciar la ferita.

Nel palco N. 22 si domandava se la ferita che aveva riportata il Cavaliere di Santa-Fiora fosse mortale.
— I medici dicono di no.
— Avete parlato col medico ?
— No ; ma ho parlato con un tale, che si trovava nel palco di Santa-Fiora quando il fatto è accaduto.

Allorché la notizia giunse al terz’ordine, la ferita del Cavaliere diventò grave — poi gravissima — poi mortale.

Sapete la brutta nuova ? — si diceva in un palco di quart’ordine — Il Cavaliere di Santa-Fiora è stato ammazzato sul veglione.
— Cosa mai raccontate ?…
— Me l’ha detto un tale che l’ha veduto spirare. Due colpi di stiletto, e là !

In un palco più avanti, riferivano che Santa-Fiora era stato freddato con tre stilettate, e che il Conte Calami, per difenderlo, aveva ricevuto una ferita nel braccio destro.

Nei palchi di quint’ordine si diceva che il Cavaliere di Santa-Fiora era stato ammazzato, che il Conte Calami aveva ricevuto una ferita mortale nel basso ventre, e che il Segretario Gastone si trovava in pericolo di vita per una bastonata che lo aveva colto nel capo.

Per buona sorte, il teatro della Pergola non ha che cinque ordini di palchi soltanto : se ne avesse avuto ancora un sesto o un settimo, tutti i commensali del Cav. di Santa-Fiora avrebbero corso rischio di sentirsi ammazzare, e un dopo l’altro, dalle chiacchiere delle persone bene informate.

È facile immaginarsi, dietro questo falso allarme, la folla dei curiosi che ingombrava tutto il corridojo del sccond’ordine e lo schiamazzo che si faceva per conoscere la verità.

[…]

( Carlo Lorenzini (Collodi) – Brano tratto dal libro “I misteri di Firenze – Scene sociali” – 1857)

One Comment Add yours

  1. fulvialuna1 scrive:

    😀 mi sembra che da allora non sia cambiato nulla…

    Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...