Stiavelli Giacinto – La vita in Toscana nel XIX° secolo – 6 – Teatro della Quarconia


Firenze - Mercato Vecchio prima della sua demolizione - immagine tratta da “Firenze e la Toscana” di Eugenio Müntz, Fratelli Treves Editori, 1899
Firenze – Mercato Vecchio prima della sua demolizione – immagine tratta da “Firenze e la Toscana” di Eugenio Müntz, Fratelli Treves Editori, 1899

Da ricordarsi è pure il teatro detto della Quarconia, nel quale – narra il Martini — « con due crazie si acquistava il diritto di mangiare e bere in platea, di apostrofare gli attori e d’imporre agli autori il lieto fine in barba al buon senso e alla storia » .

Di questo teatro (che veramente chiamavasi Leopoldo) scrive Pirro Giacchi, un bel tipo di prete, di soldato, di scrittore, di cui mi occorrerà riparlare più volte:

« Teatro a due crazie, teatro in mezzo alla città, teatro che scornava i guanti e le giubbe, non vi so dire se era frequentato dagli onorevoli inquilini di via Gora, di via Porciaia, di Borgo San Frediano e di Mercato ; aggiungi poi che neppure la Pergola dava in una sera tanta roba a’ suoi avventori. Per il solito s’incominciava con una tragedia di autore vivente; da questa si passava a un pezzo d’opera in musica; quindi c’era un ballo e un concerto; e da ultimo la farsa, o il giuoco de’ bussolotti » .

Scusate se è poco !

« Anche alla Quarconia — seguita a raccontare il Giacchi — vi era una destra e una sinistra, che meglio però si chiamerebbero alto e basso, dacché le gallerie eran occupate dagli uditori un po’ meglio vestiti e più intelligenti… mentre le panche contenevano i beceri di puro sangue ».

I beceri erano in maggioranza e, rappresentando così la destra, approvavano « ogni corbelleria del palco scenico ».  Non così la sinistra, la quale, se men numerosa, « aveva dalla sua di buone zucche ; e ciò bastava a bilanciare e vincere la partita ».

Difatti « i signori Deputati delle gallerie, nelle quali eglino stavano per la maggior parte a cavalcioni, dopo essersi battuti col ventre dell’assemblea al si e no, a fischi e a plausi, traevano dalle tasche mele, pere, pomodori (secondo la stagione) e più sovente zucche… le quali andavano a frangersi sul tiranno e sull’amoroso della compagnia declamante. A quest’ultimo argomento i beceri battevano le mani, e l’unione degli urli rinasceva compiuta » .

Alla Quarconia si mangiava e si beveva, come ho detto colle parole del Martini; e  « i frequentatori del teatro  (ci fa sapere il Giacchi)  mangiavano chi dei volatili, chi dei quadrupedi  e la carcassa di un pollo scendeva in platea, come un osso d’agnello saliva sulle logge; lo che serviva a mantenere amichevoli corrispondenze in mancanza di parole. Erano gli scambi diplomatici della Quarconia ».

La pace, per altro, veniva turbata da particolari incidenti.

« Ora si tratta di un briaco che ribattezzava i suoi sottoposti con un fiasco di vino ; ora di un tale che, approfittandosi del buio in fondo, e per non far rumore, scaricava la vessica sulla gonnella di una ciana; ora di un torso di cavolo che smorzava il lume al Gobbo Masoni, guidaiolo de’ suoni. Di qui i richiami, i bisticci e le minaccie, che Dio vel dica ».

Quanto alla maschera, o custode del teatro, essa non poteva farci nulla, sebbene esercitasse anche l’ufficio di cavaliere d’ispezione. Richiamava all’ordine, è vero, i maleducati e i disturbatori ; protestava altamente e strillava; ma quelli gli ridevano sul muso, quando non gli assestavano dei solennissimi lattoni sulla grande lucerna che portava in capo, facendogliela calar giù fino ai denti.

 

 

( Stiavelli Giacinto, brano tratto dal libro “Antonio Guadagnoli e la Toscana dei suoi tempi” – 1907 )

Firenze - L'antico ghetto - immagine tratta da “Firenze e la Toscana” di Eugenio Müntz, Fratelli Treves Editori, 1899
Firenze – L’antico ghetto – immagine tratta da “Firenze e la Toscana” di Eugenio Müntz, Fratelli Treves Editori, 1899
Annunci

One Comment Add yours

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...