Strafforello Gustavo, Volterra – 1890 – Battistero


Volterra - Battistero
Volterra – Battistero – Immagine tratta dal libro “La Patria – Geografia dell’Italia – Massa e Carrara, Lucca, Pisa e Livorno” di Strafforello Gustavo – 1890

Sorge isolato dinanzi alla cattedrale e richiama alla mente i battisteri di Firenze, Pisa e Pistoia. È di forma ottagonale sormontato da una cupola attribuita al Brunellesco, ma che in ogni modo è assai posteriore al resto dell’edilizio, il quale, fu costruito nel secolo XIII.

Singolare è la porta di marmo bianco e nero, nell’architrave della quale veggonsi scolpite in rilievo le teste del Cristo e dei dodici Apostoli.

Nell’interno sono insigni opere d’arte. L’altare propriamente detto ricco di marmi è di fattura del secolo scorso; assai più antico e più importante il grande arco sotto cui l’altare è collocato; arco scolpito di finissimi bassorilievi del sec. XVI.

Sono poi ammirabili il Ciborio già appartenuto all’antico altare della cattedrale, di Mino da Fiesole, e l’antico fonte battesimale del Sansovino.

La tavola esistente sull’altare è pregevole pittura di Niccolò Cercignani detto il Pomarance.

 

 

 ( Strafforello Gustavo, brano tratto dal libro “La Patria – Geografia dell’Italia – Massa e Carrara, Lucca, Pisa e Livorno” – 1890 )

Volterra - 3
Volterra – Battistero
Volterra - 4
Volterra
Volterra - 5
Volterra – Cattedrale
Annunci

Un commento Aggiungi il tuo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...