Carlo Lorenzini (Collodi) – Firenze – Stazione fuori di Porta al Prato


Stazione Firenze
Immagine tratta dal libro di Carlo Lorenzini (Collodi) “Un romanzo in vapore – Da Firenze a Livorno – Guida storico-umoristica” – Tip.Mariani Firenze – 1856

Il dì 5 d’Aprile 1841 il Governo Toscano approvava le condizioni per la concessione ad una Società Anonima formata dal Cav. Priore Emanuelle Fenzi e Pietro Senn, negozianti e banchieri, della costruzione della Strada Ferrata Leopolda, da Firenze a Livorno, fissando a cento anni la durata del privilegio, dopo il qual tempo entrerà il Governo nel pieno possesso e godimento di detta Strada.

Il progetto dei lavori fu fatto dall’ingegnere inglese Roberto Stephenson, che delegò, per dirigerne l’esecuzione, due ingegneri, parimente inglesi, cioè Guglielmo Hoppner, per i lavori tra Pisa e Livorno, e Guglielmo Bray per quelli tra Pisa e Firenze.

Tutta la Strada, da Firenze a Livorno, è lunga circa a miglia 57. — cioè :

Da Firenze a Empoli ………….. Miglia 18
Da Empoli a Pontedera …….. Miglia 16
Da Pontedera a Pisa ………….. Miglia 12
Da Pisa a Livorno ………………. Miglia 11
Totale ………………………………….Miglia 57

Il primo ramo di Strada Ferrata, che si aprisse in Toscana, fu quello tra Pisa e Livorno il giorno 13 Marzo 1844. L’ apertura poi della Strada, nella sua totalità, cioè da Firenze a Livorno, venne inaugurata il 10 Giugno 1848, sopra due sole guide. Oggi tutta la linea è a doppia rotaia.

Si crede che la Strada Ferrata Leopolda, a lavori finiti, costasse alla Società 34 milioni di lire fiorentine.

Cinque sono le Stazioni principali, che s’incontrano lungo la strada, cioè: Stazioni di Firenze, Empoli, Pontedera, Pisa e  Livorno.
Otto sono le Stazioni secondarie, vale a dire: Stazioni di S. Donnino a Brezzi, Signa, Montelupo, S. Pierino, S. Romano, La Rotta, Cascina e Navacchio.

La Stazione di Firenze è lunga presso a poco quanto il nostro Duomo. Comprende quattro binari di guide di ferro, fiancheggiati da un largo marciapiede, che serve per l’imbarco e per lo sbarco dei passeggieri. Fu eretta sul disegno dell’ architetto Presenti, e la spesa di questo immenso fabbricato la fanno ascendere a poco più di un milione di lire. La Leopolda possiede N. 20 locomotive.

Treno a vapore
Immagine tratta dal libro “Un romanzo in vapore – Da Firenze a Livorno – Guida storico-umoristica” – Tip.Mariani Firenze – 1856

Le macchine, che servono per il servizio giornaliero, provengono dalle migliori fabbriche inglesi e colla patente di perfezionamento dello Stephenson. Il loro peso varia dalle 50 alle 60 mila libbre, non compreso il tender e l’acqua della caldaia. Le Locomotive, in stato di partenza, pesano libbre 100.000 circa. Le Macchine costarono in media, presso a poco, lire 64 mila ciascuna.

Queste locomotive, a calcolo fatto, consumano circa 24 libbre di carbon Cocke al miglio, coi treni dei passeggeri, e libbre 55 circa coi treni delle merci — e conguagliatamente percorrono un miglio in due minuti.

Il movimento annuo dei passeggeri è di circa 800.000 persone.  E più : libbre 5 milioni in Bagagli; e 300 milioni in merci di ogni genere.

Nel tragitto da Firenze a Livorno, per treno ordinario, vi si impiegano tre ore, comprese però le fermate alle 12 stazioni.

 

( Carlo Lorenzini (Collodi) – brano tratto dal libro “Un romanzo in vapore – Da Firenze a Livorno  – Guida storico-umoristica” – Tip.Mariani Firenze – 1856 )

Firenze 2
Firenze
Annunci

3 commenti Aggiungi il tuo

  1. fulvialuna1 ha detto:

    Se leggo miglia…mi sento trasportata nel passato.

    Mi piace

  2. newwhitebear ha detto:

    leggo con interesse queste storie delle strade ferrate toscane.

    Liked by 1 persona

  3. fausta68 ha detto:

    Se penso all’ora e un quarto che si impiega ora!!!

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...