Carlo Lorenzini (Collodi) – Profilo della Strada Ferrata Leopolda da Firenze a Livorno -1


Firenze 4
Firenze

Appena uscito di sotto alla navata della grande Stazione di fuori la Porta a Prato , il convoglio del Vapore corre per brevissimo tratto al fianco del delizioso passeggio delle Cascine, del quale si vedono le ridenti e spaziose praterie, i lunghissimi viali , orlati di platani e di alberi, le decenti e bene architettate case coloniche.

Sulla destra, trovasi il canale denominato Macinante, il quale staccandosi dall’ Arno all’ estremo della città si conduce sino al Bisenzio, dopo di avere animato per via e messo in movimento diversi mulini ed opifici. Le belle rive dell’ Arno e le amene colline dei dintorni di Firenze si mostrano al viaggiatore. Signoreggia sulla sinistra la villa di Castel Pulci, così denominata per un possesso della famiglia, cuiappartenne Luigi Pulci, autore del poema — Il Morgante.

Poco dopo si passa dappresso al Borgo di S. Donnino, detto S. Donnino a Brozzi, dove è la prima fermata dei Treni che partono da Firenze.

Signa è il castello che s’ incontra poco al di là del Bisenzio, dirimpetto al primo ponte sull’ Arno, tra Firenze e Pisa.  Comparisce quindi sulle colline a sinistra la Villa delle Selve, sul colle a destra quella d’Artimino.

La via ferrata, seguitando il suo corso , attraversa l’ Ombrone pistoiese in vicinanza del suo sbocco, al principio dello stretto passo denominato la Gonfolina, ove l’Arno scorre incassato in rupi di duro macigno , tra i poggi di Artimino e di Malmantile, Castello che dette argomento al giocoso poema di Lorenzo Lippi.

MALMANTILE — IL CASTELLO E IL BORGO – Foto tratta dal libro “Il Valdarno da Firenze al mare”, 1906

Quindi si passa l’Arno sopra un ponte composto di cinque luci di presso a 50 braccia ognuna e formato con pile di muramento sulle quali riposano quattro file di architravi di ferro fuso, sorretti, per maggior solidità, con tiranti di ferro lavorato, a sostegno dell’ impalcatura. Un tale sistema di costruzione, adottato in alcune strade ferrate d’ Inghilterra, è stato recentemente perfezionato dall’ingegnere Stephenson, per renderlo più robusto. Esso presenta il vantaggio di risparmiare molta altezza nelle montate e serve all’uopo di trapassare con molta obliquità. Riesce però assai costoso. I ferramenti del Ponte sull’Arno che pesano circa 720 mila libbre costano approssimativamente lire 900 mila; cosicché la spesa dell’ intero ponte ascenderà presso a poco ad un milione e 500 mila lire.

Trovasi, oltr’arno, Samminiatello villaggio e Montelupo castello con rocca , bagnato dalla Sesa; di fronte a Montelupo scorgesi sulla ripa destra del fiume l’altro castello di Capraia.

Incontrasi poco distante da Montelupo la Villa Granducale, detta l’Ambrogiana. Pontorme rimane alla destra della via ferrata in prossimità del torrente Orme.

Empoli – La piazza – La Collegiata – Immagine tratta da “Firenze e la Toscana” di Eugenio Müntz, Fratelli Treves Editori, 1899

Quindi si trova Empoli, e la sua nuova stazione, ora di recente fabbricata, essendo stata incendiata la prima nel 26 Febbraio 1849.

Alla stazione d’ Empoli si unisce la Strada Ferrata proveniente da Siena per la Valle dell’Elsa. La via Leopolda traversa questo fiume, che percorre una lunga valle, in cui è Certaldo, patria del Boccaccio. Le Acque di quel fiume hanno ai primi tronchi la proprietà d’incrostare i corpi che vi si immergono. […]

 

 

( Carlo Lorenzini (Collodi) – brano tratto dal libro “Un romanzo in vapore – Da Firenze a Livorno  – Guida storico-umoristica” – Tip.Mariani Firenze – 1856)

Annunci

4 commenti Aggiungi il tuo

  1. tachimio ha detto:

    Che bel viaggio, altamente suggestivo. Grazie. Isabella

    Mi piace

  2. newwhitebear ha detto:

    Sono sul treno! Sbuffa il fumo nero del carbone che alimenta la locomotiva. Il paesaggio è delizioso.

    Liked by 1 persona

  3. Silia ha detto:

    mi sembra di essere su quel treno!

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...