Strafforello Gustavo, Isola d’Elba  – 1890 – 1/5


Isola d'Elba - 1-01
Isola d’Elba

L’Elba, la Regina del Tirreno e la maggiore isola dell’arcipelago toscano, è separata dal continente dal canale di Piombino e la sua minor distanza dalla punta del capo alla Vita alla punta di Piombino non è che di chilom. 9,20.

È un gruppo tripartito di montagne che tuffasi nel mare col punto culminante del monte Capanne all’estremità occidentale alto 1019 metri. Verso est l’isola si stende in due capi sporgenti: capo Calamita rivolto a sud così detto dal ferro magnetico che vi si trova insieme al granato, all’amfibolite e alla ilvaite e capo della Vita rivolto a nord, girato dai piroscafi prima di entrare nel golfo pittoresco di Portoferrajo.

Una lingua di terra, addentrantesi anzichenò nel mare, separa il golfo di Portoferrajo dal golfo di Procchio, ove espandesi la bella marina di Marciana, il cui grosso borgo Marciana giace in alto circondato da castagneti e querceti.

I Marcianesi hanno fama dei migliori costruttori navali e dei più arditi navigatori e pescatori dell’Elba.

Gli scogli granitici, ergendosi in picchi squarciati, si avanzano poi sin verso la spiaggia.

Movendo dal capo verso est, scorgesi tosto il golfo e la marina di Campo, dietro il quale stendesi una ridente e verdeggiante pianura con bei villaggi sulle alture. Trovasi presso Campo il più bel granito; e in esso filoni con vaghi cristalli di tormalina di colori magnifici, com’anco cristalli di rócca, epidoto, granato, petalite (Castore e Polluce quasi cristalli gemelli). Seguono i golfi l’Acona e la Stella, separati da un’angusta striscia di roccie serpentinose che si attaccano ad altre roccie analoghe entro terra.

Sopra un’alta vetta sta Capoliveri, la più antica città fortificata dell’isola, ed alle falde la cala degli Innamorati, ove due amanti, per non essere separati dai pirati, si precipitarono nel mare.

Fra capo Calamita e capo della Vita, e più vicino al primo giace il golfo di Porto Longone, buon ancoraggio munito di opere fortificatorie dagli Spagnuoli. Le case di Porto Longone specchiansi nella marina e in vicinanza sta la miniera di ferro di Terra Nera. Di là del golfo di Longone, procedendo a nord lungo la spiaggia si arriva alla Marina di Rio, la maggiore e la più coltivata miniera di ferro dell’Elba.

La roccia costiera è per oltre 200 metri in alto di un rosso sanguigno e il luogo animatissimo con minatori dalla pelle rossigna, marinai in berretto frigio, osterie e caffè formicolanti di avventori, facchini che portano il minerale a bordo dei bastimenti italiani, francesi, inglesi ancorati nella rada. Presso Rio trovasi la miniera di Vigneria a cui tien dietro Rio Albano che sta verso capo della Vita. Intorno a questo capo, temuto pei pericolosi colpi di vento, gira il vapore postale di Piombino ed arriva poi nel semi-ellittico golfo di Portoferrajo. Il luogo d’ancoraggio è uno dei più belli e dei più sicuri del Mediterraneo.

[…]

 

 

 ( Strafforello Gustavo, brano tratto dal libro “La Patria – Geografia dell’Italia – Massa e Carrara, Lucca, Pisa e Livorno” – 1890 )

Isola d'Elba - 1-03
Isola d’Elba
Isola d'Elba - 1-02
Isola d’Elba
Annunci

10 Comments Add yours

  1. fulvialuna1 ha detto:

    Un’isola che ho visitato con la moto…un incanto che non si può dimenticare.
    Leggo con curiosità ciò che hai postato…

    Liked by 1 persona

  2. newwhitebear ha detto:

    magnifica isola. Nelle descrizioni sono tornato indietro nel tempo, rivedendo tutti i posti toccati dall’autore. Compreso Porto Longone che per dimenticare di essere un luogo di carceri ha mutato il nome in Porto Azzurro.

    Liked by 1 persona

  3. kethuprofumo ha detto:

    Gentile Carlo,

    ho pubblicato la pagina su Mario Venuti. Sarei felicissima di sapere il tuo opinione. Grazie! Ecco è il link: https://eternamenta.wordpress.com/personality/mario-venuti-la-canzone-come-saggezza/

    Saluti! 😉 Maria

    Mi piace

    1. Carlo Rossi ha detto:

      Ho letto il tuo post su Mario Venuti e mi ha interessato anche se devo ammettere che non lo conosco molto. I miei musicisti preferiti erano ed ancora oggi sono rimasti De Gregori, Battiato, Guccini, Bennato… Tra l’altro, se non sbaglio, mi sembra che anche Venuti abbia avuto delle collaborazioni con Battiato.
      Saluti, Carlo

      Liked by 1 persona

      1. kethuprofumo ha detto:

        Caro Carlo, grazie per la tua recensione. Sulla collaborazione con Battiato non so. In ogni caso spero che ti piaccia la sua musica. Lui è davvero grande ed è strano che non é molto famoso tra gli Italiani. 🙂
        Saluti, Maria

        Mi piace

      2. Carlo Rossi ha detto:

        Dopo aver letto il tuo post lo ascolterò sicuramente e cercherò di tenermi aggiornato.
        Ti saluto nuovamente, Carlo

        Liked by 1 persona

      3. kethuprofumo ha detto:

        Che bello! Ci sono molti bei video su Youtube. Grazie! A presto, Maria 🙂

        Mi piace

      4. Carlo Rossi ha detto:

        Grazie a te.

        Liked by 1 persona

  4. Itanamara Santarem ha detto:

    That’s beautiful place! I really wanted to know. 🙂

    Liked by 1 persona

    1. Carlo Rossi ha detto:

      Yes, Isola d’Elba is beautiful, is very beautiful.
      Saluti,
      Carlo

      Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...