Strafforello Gustavo, Isola d’Elba – Portoferrajo  – 1890 – 4/5


Isola d'Elba - 4-01
Isola d’Elba

[…]

Portoferrajo (5779 ab.) è il capoluogo dell’isola, sorge sopra un colle con aspetto imponente dal mare. Un ampio canale, detto il Forno del Ponticello, che si passa sopra un ponte, separa dal rimanente dell’isola la città, che prese il nome di Portoferrajo dalla lavorazione e dall’imbarco del materiale proveniente dalle vicine miniere ferrifere. Sul fronte estremo del promontorio ergesi il forte La Stella e sull’altura verso il mare aperto un altro forte più poderoso, Il Falcone, costruito sotto Cosimo I dall’architetto G. B. Camerini, con batterie a difesa della città e del suo porto. Ai dì nostri divenne la prigione dei cospiratori per l’indipendenza e della libertà patria e furonvi rinchiusi, fra gli altri, lo scrittore geniale Carlo Bini, il romanziere, giornalista e storico napoletano La Cecilia e, per ben due volte, nel 1831 e nel 1847, il Guerrazzi.

Nella parte interna verso il porto la Linguella forma una lingua di terra con un forte ottagono e il lungo molo di rincontro detto il Gallo, il Bagno penale interno e la Darsena. Il porto esterno, di forma rettagolare e profondo, accoglie le più grosse navi ed è forse, dopo quello di Malta, il più sicuro del Mediterraneo.

Forti mura cingono la città, la quale non ha che due porte: porta di Mare nella Darsena e porta di Terra, costruita nel 1738 verso terra.

Sull’estrema punta della Stella ergesi il Faro, fatto costruire, nel 1788, da Leopoldo I. È di forma circolare ed ha in cima un’enorme lanterna a fuochi cangianti, che scorgonsi, quando il cielo è sereno, a parecchi chilometri di lontananza sul mare.

Le strade di Portoferrajo sono larghe discretamente, pulite e ben lastricate di marmo rossigno dalle vicine cave di Bagnaja. Sono in forma di terrazzi graduati a cui si sale per mezzo di scale; le case in mattoni sono la più parte a due piani soltanto e strette insieme. Numerose cisterne sopperiscono alla mancanza d’acqua.

Nel centro della città, dinnanzi la parrocchiale della Natività di Maria, stendesi la piazza d’Armi e alquanto più oltre, al basso, l’ampia e quadrangolare piazza del Mercato. In vetta all’altura, fra i due suddetti forti della Stella e del Falcone, sorge la palazzina in cui fu relegato, dal 3 maggio 1814 al 25 febbraio 1815, dopo il gran disastro di Russia, Napoleone I, che seppe poi svignarsela e sbarcare nel golfo Juan in Francia per compiervi l’ultima parte della sua meravigliosa epopea, i Cento Giorni.

L’edifizio, ora occupato dalla sotto-prefettura, ha quattro finestre di fronte e due ale laterali alquanto più basse con dinanzi una stupenda prospettiva: in faccia il golfo di Portoferrajo e dietro la marina di Piombino. Annessi due giardini in cui Napoleone fece piantare, fra gli aranci e i fiori, due cannoni. Una casa vicina, con quindici finestre nella facciata, fu abitata dalla madre di Napoleone.

Portoferrajo possiede: Orfanotrofio, Ospedale con ottanta letti, teatro dell’ Accademia dei Vigilanti, Biblioteca comunale, Comizio agrario, Casa degli invalidi della marina mercantile, molte Opere pie e molti Consolati, armatori ed associazioni, ecc. Bei passeggi lungo la marina.

La piccola Biblioteca è interessante perchè il suo nucleo era la libreria particolare di Napoleone I, da lui donata al Comune nel 1815 quando lasciò l’isola d’Elba; comprende la collezione del Moniteur Universel dal 1790 al 1815, difficile a trovarsi completa: ne manca un solo volume.

[…]

 

 

 ( Strafforello Gustavo, brano tratto dal libro “La Patria – Geografia dell’Italia – Massa e Carrara, Lucca, Pisa e Livorno” – 1890 )

Isola d'Elba - 4-02
Isola d’Elba
Isola d'Elba - 4-03
Isola d’Elba

 

Annunci

8 commenti Aggiungi il tuo

  1. James ha detto:

    Las fotos que saca usted, cuan bonitas son!

    Mi piace

    1. Carlo Rossi ha detto:

      Muchas gracias.

      Liked by 1 persona

  2. fulvialuna1 ha detto:

    Su quella rocca ho foto bellissime…

    Liked by 1 persona

    1. Carlo Rossi ha detto:

      Thank you.

      Liked by 1 persona

  3. pinuccia513 ha detto:

    Bello anche le foto, buona giornata 🙂

    Mi piace

    1. Carlo Rossi ha detto:

      Ti ringrazio, buona giornata anche a te.
      Carlo

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...