Strafforello Gustavo, Isola d’Elba – Villa Napoleonica – 1890 – 5/5


Isola d'Elba - 5-02
Isola d’Elba

[…]

Sopra una dolce eminenza, a sud-ovest nella vicina valle di San Martino, sorge la villa San Martino a due piani, dimora prediletta di Napoleone e del suo seguito durante l’effimero e minuscolo suo impero nell’Elba. Fu comperata, nel 1851, dal principe Anatolio Demidoff, che la convertì in un Museo napoleonico, con un bell’edilizio attiguo separato.

Tutto ciò che vi si conteneva si riferiva al primo Impero ed ai membri della famiglia imperiale; il maggior numero degli oggetti appartennero a Gerolamo, ex-re di Vestfalia e furono da lui comperati dal Demidoff quando sposò sua figlia la principessa Matilde. Consistevano in statue e busti dei principi della famiglia Bonaparte, in ritratti e dipinti storici, appartenenti a Napoleone I, in medaglie e monete, con una collezione d’incisioni ed altre reliquie imperiali.

Gli oggetti più notevoli erano i seguenti: statue di Napoleone, di Chaudet; di sua madre Letizia Bonaparte, del Canova; busti di tutti i suoi fratelli, del Pampaloni, e della principessa Matilde, di Power; ritratti di Napoleone, di Kinson, Gérard ed Orazio Vernet; di Letizia Bonaparte, di Gérard; di Napoleone e di suo figlio, di Steuben; e parecchie battaglie a cui prese parte Gerolamo, di Bellange, Vernet, Gros, Charlet, ecc.; e finalmente parecchi vasi di Sèvres riccamente dipinti e colorati.

Fra le così dette reliquie di Napoleone erano da citare: uno dei suoi denti quando era giovine, montato in oro, e l’elsa di una spada in diaspro, riccamente incisa ed ornata, che credesi appartenesse a Francesco I re di Francia e fosse per lui lavorata da Serafino da Brescia. Tutto ciò fu disperso; Paolo Demidoff figlio di Anatolio, in parte trasferì gli oggetti a Parigi, in parte alla villa di San Donato presso Firenze, dove furono venduti all’asta pochi anni fa; e finì col vendere anche il possesso e la villa elbana.

La villa di San Martino era in origine un magazzino di deposito e fu convertita da Napoleone in abitazione semplice e senza pompa regale: si compone di un’anticamera, di una sala da pranzo (detta la Salle Égyptienne), d’un salone e della camera dell’imperatore con una piccola libreria. Molti oggetti rimangono ancora come furono lasciati da lui.

Nel breve tempo che dimorò all’Elba, Napoleone molto si adoperò a prò dell’isola. Ei fece dar mano a scavi archeologici sul monte Giove e in altri luoghi; aprire la strada da Portoferrajo a Porto Longone, a Campo, a Marciana e ridestò l’attività nelle miniere di ferro, di granito e di marmo. Così in guerra come in pace, così negli antichi come nei moderni tempi, ei si rimane insuperato.

 

 

 

 ( Strafforello Gustavo, brano tratto dal libro “La Patria – Geografia dell’Italia – Massa e Carrara, Lucca, Pisa e Livorno” – 1890 )

Isola d'Elba - 5-03
Isola d’Elba

 

Gregorovius -5 - Napoleone e l'Isola d'Elba -Villa San Martino - 0001
Isola d’Elba -Villa San Martino
Isola d’Elba
Annunci

9 commenti Aggiungi il tuo

  1. Kevin Baum ha detto:

    Beautiful photos!

    Mi piace

    1. Carlo Rossi ha detto:

      Thank you

      Liked by 1 persona

  2. newwhitebear ha detto:

    e così siamo arrivato al termine della gita all’isola d’Elba. Trovato gustosi e piacevoli questi ricordi del passato che sembrano tanto quelli del presente

    Mi piace

    1. Carlo Rossi ha detto:

      Domani andiamo a visitare anche l’isola di Pianosa.
      Saluti.

      Liked by 1 persona

      1. newwhitebear ha detto:

        Ottimo. Così la conoscerò. Quando era all’Elba non era visitabile

        Mi piace

  3. Itanamara Santarem ha detto:

    Interesting your text and its beautiful there!

    Liked by 1 persona

  4. pinuccia513 ha detto:

    Buongiorno! articolo interessante 🙂

    Mi piace

    1. Carlo Rossi ha detto:

      Ti ringrazio, buona giornata anche a te.

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...