Carlo Lorenzini (Collodi) – Ancora di Firenze – 3/3


Firenze - Piazza di Santa Croce - 2015 - 07 - 09 - DSCF0063
Firenze – Piazza di Santa Croce

[…]

Per ultimo, il giornalista prese la parola e concluse con questi aforismi:

— A Firenze, generalmente parlando, l’abito fa il monaco !

— Un vestito elegante ed una pronunzia non toscana sono sempre due eccellenti raccomandazioni per avere l’accesso libero in qualunque casa.

— La cortesia proverbiale dei fiorentini, verso i forestieri, somiglia in molti casi ad un imperdonabile leggerezza !

— La moda qui, come altrove, riconosce per capo supremo il Figurino di Parigi.

— In Firenze, la passione per i cavalli è più ostentata che sentita. Il Jokey-club è un Casino dove si parla di tutto — fuori che di cavalli.

— Il ballo da sala — (è inutile investigarne le cause) vi si trova in decadenza. Il Casino Borghese, le Stanze dei Risorti e le feste dei particolari, offrono frequentissime riprove di questa acerba verità !

— Le Trattorie e gli Alloggi, in generale, sono a prezzi discretissimi e non rincarano per qualunque straordinaria circostanza ! grande caratteristica di una Capitale ! ( Avviso a Livorno, Lucca e Pisa, importantissime città, e che tirano partito da qualunque festicciola o concorso di gente, per raddoppiare le multe che gravano sulla gente venuta di fuori ! )

— Due cose noiose ha Firenze: i nuvoli e le Feste di S. Giovanni. Il divertimento, in questa circostanza, non compensa mai l’ingombro e il pigia-pigia delle pubbliche vie. Le girandole e i razzi hanno perduto oramai gran parte della loro seduzioni. Il corso delle carrozze, fuori di Carnevale, è una fantasmagoria di legni ambulanti, che portano a mostra della gente annoiata. Il palio de’ barbari sarà sempre un barbarismo fino a tanto che debba eseguirsi lungo uno stradale disadatto ed angusto. E finalmente, un paese non può dirsi civilizzato, se prima non venga abolita la così detta Corsa dei Cocchi, fanciullesca parodia, forse inventata apposta per screditare le Olimpiadi, presso tutti coloro che non hanno fatto un corso qualunque di storia greca.

…………………………………………………

Il Convoglio si fermò.

 

 

( Carlo Lorenzini (Collodi) – brano tratto dal libro “Un romanzo in vapore – Da Firenze a Livorno  – Guida storico-umoristica” – Tip.Mariani Firenze – 1856)

Firenze - Santa Croce - 2015 - 07 - 09 - DSCF0056
Firenze – Santa Croce
Annunci

3 commenti Aggiungi il tuo

  1. Sylvain L ha detto:

    L’ha ribloggato su Shift2Drive.

    Mi piace

  2. newwhitebear ha detto:

    leggo queste righe con grande piacere.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...