Strafforello Gustavo, Siena – 1890 – Piazza del Campo


Siena - Combattimenti delle Contrade - Dipinto di G.M.Terreni
Siena – Combattimenti delle Contrade – Dipinto di G.M.Terreni– Immagine tratta dal libro di Art.Jahn Rusconi “Siena” – Istituto Italiano d’Arti Grafiche, 1907

 

Fra le piazze di Siena va famosissima quella del Campo, ora Vittorio Emanuele, di un circuito di circa 340 metri, rammentata da Dante nell’ XI del Purgatorio:


« Quando vivea più glorioso », disse,
« liberamente nel Campo di Siena,
ogne vergogna diposta, s’affisse;

Opera della natura insieme e dell’arte, il Campo è ammirabile per la configurazione che ha di una conchiglia marina si che in ogni punto offre al riguardante libera vista di tutte le sue parti.

Par fatta espressamente per gli spettacoli popolari simili agli antichi giuochi olimpici e per le feste sontuose che furonvi celebrate in onore di grandi personaggi; oggi ancora per Santa Maria di luglio (2 luglio) e per Santa Maria d’agosto (16 agosto) vi si fanno le corse dei cavalli e vi si corre il famoso palio.

Vi si accede da ben undici strade e da quella detta del Casato, come già dalla Trionfale del circo Massimo a Roma, vi entrano le comitive pompose nelle feste e i gareggianti negli spettacoli veramente interessanti perché vi si è conservata la pittoresca magnificenza ed eleganza delle antiche comparse e perché le contrade (ossia le associazioni popolari tradizionali dei diversi quartieri) vi portano tutta la passione, cui partecipa la massa del popolo, di far trionfare la rispettiva insegna.

A descrivere l’ordine di queste spettacolose gare ci vorrebbe un apposito capitolo, e un fascicolo di illustrazioni per riprodurre gli svariati costumi: ma registriamo almeno il nome e quindi l’insegna delle 17 contrade : Oca, Torre, Selva, Pantera, Tartuca, Chiocciola, Onda, Val di Montone, Nicchio, Unicorno, Civetta, Bruco, Lupa, Drago, Istrice, Giraffa, Aquila : e soggiungiamo che ciascuna comparsa costituisce un gruppo di dieci figuranti : più il carro del palio e i banderai dei capitanati militari, delle città, delle posterie, dei vicariati, anticamente compresi nello Stato di Siena.

 

 

 ( Strafforello Gustavo, brano tratto dal libro “La Patria – Geografia dell’Italia – Arezzo, Grosseto e Siena” – 1890 )

Siena - Una contrada
Siena – Una conrtrada – immagine tratta da “Firenze e la Toscana” di Eugenio Müntz, Fratelli Treves Editori, 1899
Siena 3
Siena
Siena 2
Siena
Annunci

Un commento Aggiungi il tuo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...