Lorenzo Viani, Villa Borbone – Il barbitonsore – 2/2


Viareggio - Villa Borbone - Interno - 2012 10 23 - 027
Viareggio – Villa Borbone – Interno

Una mattina, il mio padrone mentre sbarbava il sottocuoco, vicino ad un barattolone di caffè tostato, se ne empì le tasche, perchè, tra gli altri, Fortunato aveva anche il viziaccio di desiderare la roba degli altri.

Quella mattina Fortunato ebbe la sfortuna di avere la controfodera di una tasca bucata e, chicco per chicco, seminò il caffè. Il sottocuoco, furente, seguendo la seminata, rintracciò Fortunato in un salone appartato ove stava diluviando un rocchio di ciccia che aveva pescato al volo dentro un caldaione bollente.

Con sua maggior vergogna dovette rovesciarsi le tasche e depositare la refurtiva. Il capocuoco, intanto, flagellava di legnate un gatto che, diceva lui, gli aveva mangiato un pezzo di lesso.

Una mattina Fortunato Primo fu chiamato, in fretta e furia, al “Palazzo”: Sua Altezza Reale il Principe Don Jaime di Borbone necessitava dei suoi servigi.

Fortunato Primo si mise in testa una bombetta, bomba addirittura si poteva dire, perchè era grande come un mezzo cilindro. Quando il mio padrone si metteva quel copricapo grandi avvenimenti stavano per succedere: funerali o danze. Quella mattina il mio padrone si era messo anche le decorazioni della campagna dell’alto Tirolo, e, andando con passo ardito verso il “Palazzo” suscitava intorno a sè come una marziale tempesta di argenti battuti.

Con ogni cautela, Fortunato Primo, fu introdotto negli appartamenti del Principe. Panini imburrati e spalmati di deliziose marmellate erano sopra un vassoio cesellato d’oro, ammanniti vicini ad una tazza fumante: la sontuosa colazione aspettava d’essere consumata da Sua Altezza Reale.

Fortunato Primo se la sbafò in un battibaleno e si forbì anche le lerfie alla salvietta cifrata. Poi, così satollo, attese imperterrito gli eventi.

– Ma non c’eri altro che te – gli diceva disperato e piangente il cameriere.
– Se sono stato io, beva veleno e, Fortunato, tolta la tazza di sul vassoio se la scolò in bocca.

La colazione fu riportata e piantonata fino a che non sopravvenne il Principe.

Ma, dopo il servizio, essendosi Fortunato Primo mantenuto sulla negativa, gli fu data una puntata sulla bocca dello stomaco, così forte, che gli fece rendere la principesca colazione.

Quella mattina in cui mia madre, disperata del mio destino, mi “parò” – verbo pastorale che ella adoperò sempre invece di condurre – nella bottega di Fortunato Primo, egli sbarbificava il messo del Cursore, il quale, scorgendomi riflesso nello specchio, disse:

– Vedi a far di propria testa dove ci si riduce!

 

 

( Lorenzo Viani, brano tratto dal libro “Il figlio del pastore”, 1929 )

Viareggio - Villa Borbone - Interno - 2013 06 09 - DSCF0472
Viareggio – Villa Borbone – Interno
Viareggio - Villa Borbone - Interno - 2013 06 09 - DSCF0473
Viareggio – Villa Borbone – Interno
Lorenzo Viani – “La madre e il nipote dell’artista”, dipinto del 1912-14 – dal catalogo della mostra “Lorenzo Viani – Un maestro del novecento europeo” – Seravezza-Palazzo Mediceo – luglio/settembre 2000

 

Annunci

7 commenti Aggiungi il tuo

  1. fulvialuna1 ha detto:

    Non so seaccade solo a ame ma il post precedente non sono riuscita ad aprirlo….

    Mi piace

    1. Carlo Rossi ha detto:

      Ho provato e anche a me non si apriva. Sono andato in modifica articoli, l’ho richiamato e aggiornato e adesso mi pare che si possa visualizzare. Ti ringrazio della segnalazione. Saluti

      Liked by 1 persona

  2. kethuprofumo ha detto:

    Grazie Carlo! La villa è molto bella. Anche dei costumi sono interessantisimi. Buon Ferragosto! 🙂

    Mi piace

    1. Carlo Rossi ha detto:

      Grazie. Buon Ferragosto anche a te.🙂

      Liked by 1 persona

  3. outsideauthority ha detto:

    The drawing is beautiful

    Mi piace

    1. Carlo Rossi ha detto:

      Thank you.

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...