Francesco Bergamini, Viareggio, 23 Febbraio 1873 nasce il Carnevale


Viareggio – Carnevale 1911 – Carro in chiave floreale – Foto tratta da “I giorni del Carnevale” di Carlo alberto Di Grazia – Editoriale Il Tirreno, 1991

 

E’ l’ultima domenica di Carnevale. Una brigata di giovani frequentatori del caffè del R.Casino organizza, ad imitazione di quanto viene fatto a Lucca,  un corso di carrozze agghindate con fiori e festoni con a bordo gente mascherata che,  fra canti e lazzi, lancia confetti, e anche monetine, alla folla assiepata lungo la via Regia, nel tratto che va dalla piazzetta dell’Olivo a piazza della Dogana (oggi piazza Pacini).

Così, si dice, è nato il Carnevale di Viareggio. Dobbiamo però affermare che negli anni precedenti vi sono state delle sfilate di carri agricoli adornati con rami e fiori, con sopra uomini, giovani e meno giovani, che tra un sorso di vino e l’altro, cantavano canzonette un po’ scollacciate e salaci e motteggiavano la gente accorsa a vedere, divertita. Queste sfilate, però, non hanno mai avuto un carattere di continuità e si può così dire che soltanto a partire dal 1873, i “corsi delle carrozze” e poi dei carri carnevaleschi, si svolgeranno puntualmente ogni anno.

 

 

( Francesco Bergamini, brano tratto dal libro “Le Mille e una… notizia di vita viareggina 1169/1940” – Edizioni La Bilancella, 1986 )

 

Viareggio – Carnevale 2016

 

Viareggio – Carnevale 2016

 

Viareggio – Carnevale 2016
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...