Leonida Rèpaci, Poveromo (Marina di Massa)

Mi sono recato al Poveromo a rivedere la pinetina che comprerò appena avrò fatto quattrini. E’ questo un rito che compio coscienziosamente da anni, qualche volta solo, più spesso con mia moglie, la quale ama le fantasie che hanno il presentimento e quasi il profumo delle care realtà. […] Il più dunque è fatto. La…

Tiziano Terzani, Marina di Massa

[…] Comprammo, grazie a un amico meccanico, una Topolino 500. La Mamma rubò da casa sua due materassi; li mettemmo in macchina insieme a una chitarra e ai miei libri per scrivere la tesi di laurea, e partimmo per il mare; Marina di Massa! Come al solito la fortuna ci aiutò. C’era lì una famiglia…