Francesco Bergamini, Viareggio 4 maggio 1920, la sommossa si placa


Viareggio è ancora sconvolta dalla ribellione popolare. L’avvocato Luigi Salvatori, l’esponente più avanzato del Partito Socialista versiliese e persona stimata dai viareggini, si rende conto della situazione e valuta realisticamente la portata dell’avvenimento intravedendone uno sviluppo negativo con gravi conseguenze, non solo per i diretti responsabili, ma per l’intera città, considerando che nuovi e più collaudati contingenti di truppe stanno affluendo intorno a Viareggio stringendola in un assedio, mentre al largo della costa incrociano due navi da guerra sicuramente pronte ad agire se la situazione precipitasse ulteriormente.

Con un accorato appello dal balcone del Municipio e dopo aver fatto una precisa analisi del momento, il Salvatori esorta i rivoltosi a rendersi più coscienti e responsabili, visto anche che le città vicine, pur essendo state sollecitate, non hanno solidarizzato con Viareggio, se non in maniere del tutto formale e simbolica.

Viareggio - Via Garibaldi in una vecchia foto tratta da "Nuova Viareggio Ieri" N.15 settembre 1995
Viareggio – Via Garibaldi in una vecchia foto tratta da “Nuova Viareggio Ieri” N.15 settembre 1995

[…]

 Alle ore 18, dopo i funerali di Morganti, svoltisi senza che si siano verificati incidenti, viene indetto un comizio presso il Municipio. L’onorevole Salvatori prende la parola per comunicare alla folla la decisione presa dalla Camera del Lavoro di cessare lo sciopero generale ed ogni altra forma di agitazione. Il Salvatori, invita tutti a ritornare alla calma, per evitare che i provvedimenti decisi dalle autorità provochini danni e lutti alla città. Da parte di qualche anarchico, tra i più intransigenti, si levano grida di dissenso, ma la maggioranza dei presenti approva la risoluzione dei dirigenti politici e sindacali.

  […]

( Francesco Bergamini, tratto da “Le Mille e una notizia” – Ed.La Bilancella, 1986 )

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...